Assicurazione Auto Falsa è Reato: Sanzioni

Contrassegno Assicurazione Auto FalsaÈ in aumento il fenomeno del circolare in auto con l’assicurazione falsa o contraffatta. Ma conviene davvero rischiare e circolare con una polizza RCA fasulla? Assolutamente no!

Le forze dell’ordine sono al corrente del fatto che sempre più cittadini rischiano circolando con assicurazioni auto false, esponendo tagliandi auto contraffatti, ed hanno quindi alzato la guardia.


Per combattere questo fenomeno, con il Decreto Liberalizzazioni del 2012 è stata proposta l’introduzione dei contrassegni auto elettronici, in modo da poter facilitare i controlli tramite apparecchi automatici come ad esempio gli autovelox o le telecamere delle zone a traffico limitato.

Sanzioni e Multe

Siccome circolare con l’assicurazione auto falsa è un reato, sono previste anche delle sanzioni. Alle sanzioni che il codice della strada prevede per chi circola senza polizza RCA obbligatoria si sommano le sanzioni penali dovute alla contraffazione della polizza.

Una volta che si viene fermati e le forze dell’ordine accertano che il contrassegno è stato falsificato, dal punto di vista amministrativo, viene applicato l’articolo 193, che prevede una multa di 798 euro più il sequestro della vettura, che verrà poi confiscata.

L’unico caso in cui si può ottenere uno sconto sulla multa (che viene ridotta a 199,50 euro) è se si ha una polizza RCA con tacito rinnovo e la si riattiva entro 30 giorni dalla data di scadenza.

Il sequestro dell’automobile, invece, è revocabile se si provvede entro e non oltre i 60 giorni, alla stipula di una nuova assicurazione RC Auto (valida almeno 6 mesi), al pagamento della sanzione prevista per legge, delle spese di prelievo, trasporto e custodia dell’auto sequestrata.



Agomento: Assicurazione Auto Falsificata
Articolo pubblicato il 26 giugno 2012