Decreto Cresci Italia approvato dal Consiglio dei Ministri

Venerdì 20/01/2012, dopo una riunione di otto ore, il Consiglio dei Ministri ha approvato il DL Liberalizzazioni, conosciuto anche con il nome di Decreto “Cresci Italia”.

Decreto Cresci Italia Liberalizzazioni RC AutoIl Governo Monti ha ufficialmente varato il decreto per la concorrenza e le liberalizzazioni. Il Decreto Legge “Cresci Italia” è stato approvato venerdì 20 gennaio 2012 dal CdM (Consiglio dei Ministri).

Il decreto, come abbiamo già illustrato nella sua bozza, prevede vari cambiamenti anche per il settore delle assicurazioni auto.

Novità introdotte dal Decreto Liberalizzazioni Cresci Italia per le Assicurazioni RCA:

  • Maggiore efficienza per il risarcimento diretto e il risarcimento in forma specifica per scoraggiare il risarcimento in contanti. Viene eliminata la procedura del risarcimento diretto del danno subito dal conducente non responsabile.
  • Introduzione di novità per la repressione delle frodi assicurative. Le compagnie assicurative devono trasmettere ogni anno all’ISVAP una relazione con informazioni dettagliate sui sinistri.
  • Contrasto dei contrassegni falsi grazie alla dematerializzazione dei contrassegni di assicurazione RC Auto. I contrassegni elettronici potranno infatti essere rilevati dai sistemi di vigilanza fotografica, come le telecamere delle ZTL, quelle installate sulle autostrade, ecc.
  • Sconti sulle Polizze RCA grazie all’introduzione di scatola nera, ispezione sul veicolo, migliori sistemi di controllo per accertamento e liquidazione dei danni in seguito a sinistri.
  • Sanzioni per frodi nell’attestazione delle invalidità derivanti da incidenti.
  • Per una maggiore concorrenza tra le società di assicurazione auto viene introdotto l’obbligo, per gli agenti di proporre i prodotti di più compagnie assicurative (niente più agenti monomandatari).

Per maggiori approfondimenti è possibile consultare il testo completo del Decreto Cresci Italia in questa sezione: Testo Decreto Liberalizzazioni Assicurazione Auto.



Agomento: Decreto Cresci Italia Liberalizzazioni 20/01/2012
Articolo pubblicato il 21 gennaio 2012