Franchigia Assicurazione Auto

Che cos’è la Franchigia dell’Assicurazione Auto?

Franchigia Assicurazione Auto cos'è

Definizione: la franchigia è quella somma di denaro, stabilita nella polizza di assicurazione auto, che viene dedotta dall’ammontare del danno, e che rimane a carico dell’assicurato.

In poche parole la franchigia indica la parte del danno (in seguito a un incidente) che non viene coperta dalla polizza assicurativa, ma che rimane a carico dell’assicurato.

A volte infatti gli automobilisti, in caso di sinistro, si accordano per non denunciare l’incidente se il danno provocato è inferiore alla franchigia, al fine di non peggiorare la propria classe di merito. Infatti in questi casi all’automobilista non conviene fare risarcire il danno alla compagnia assicurativa, perché questo comporterebbe un peggioramento della classe di merito. Facciamo un esempio. Se un automobilista ha sottoscritto una polizza kasko con franchigia di 230 euro, ed in seguito ad un sinistro provoca un danno di 300 euro, l’assicurazione pagherà solamente 70 euro, siccome 230 euro sono a carico dell’assicurato.

In inglese il termine franchigia della polizza auto è indicato come “car insurance deductible“.


Franchigia Relativa e Franchigia Assoluta

Esistono due tipologie di franchigia: relativa e assoluta. Analizziamo meglio il loro significato.

Franchigia relativa: se da contratto viene pattuita una franchigia relativa, l’assicurato deve risarcire il danno solo se questo è pari o inferiore all’importo corrispondente alla franchigia. L’assicurato non deve invece risarcire il danno se questo supera il valore della franchigia. Facciamo un esempio. Se la franchigia relativa è di 1200 euro e si provoca un danno di 900 euro, l’assicurato dovrà pagare di tasca propria i 900 euro. Ma se il danno fosse invece di 1600 euro non dovrebbe pagare nulla, perché spetterebbe alla compagnia assicurativa rimborsarlo interamente. In pratica la franchigia relativa è conveniente quando si provocano danni di lieve entità.

Franchigia assoluta: se il contratto di assicurazione auto prevede una franchigia assoluta, allora per qualsiasi entità di danno provocato, l’assicurato dovrà sempre pagare l’importo della franchigia. Riprendendo l’esempio precedente, se la franchigia assoluta è di 1200 euro e provochiamo un danno da 900 euro, dovremo rimborsare noi i 900 euro. Se invece il danno è di 1600 euro, noi dovremo rimborsare la quota pari alla franchigia (1200 euro) e l’assicurazione rimborserà la differenza (400 euro).
La franchigia assoluta è la franchigia più utilizzata dalle assicurazioni per le polizze rca.

Differenza Franchigia vs Scoperto

Entrambe sono delle limitazioni delle garanzie offerte dalla compagnia di assicurazione. Però la franchigia è l’importo fisso prestabilito (che può essere fisso o espresso in percentuale) che rimane a carico dell’assicurato nel caso in cui il suo veicolo sia coinvolto in un sinistro, mentre lo scoperto identifica la percentuale variabile della somma liquidabile a termini di polizza che rimane a carico del contraente. Quindi la differenza sostanziale è che con la franchigia si conosce già all’atto della stipula del contratto il valore del danno che resta a proprio carico, mentre con lo scoperto, essendo espresso in percentuale, si conosce l’importo solamente quando viene quantificato il danno provocato dal sinistro.



Agomento: Significato Franchigia Assicurazione RCA
Articolo pubblicato il 10 maggio 2010