Contrassegno Assicurazione Auto

Che cos’è?

Contrassegno di Assicurazione AutoIl contrassegno assicurativo è quel tagliandino di colore giallo, che viene rilasciato dalla compagnia assicurativa e che attesta l’esistenza della polizza RCA. Il contrassegno viene anche chiamato “tagliando assicurazione auto” e va obbligatoriamente esposto sul parabrezza anteriore della macchina in quanto è il documento ufficiale che certifica che la vettura è coperta dall’assicurazione RCA e che si è in regola con i pagamenti (sul talloncino è infatti riportata la data di scadenza).


Il contrassegno deve essere consegnato dall’assicurazione a chi stipula la polizza RCA contestualmente al pagamento del premio (o della prima rata del premio) o comunque non oltre 5 giorni. Anche nel caso di compagnie che operano solo online o a distanza, il tagliandino va fatto pervenire a casa del contraente (a cura e spese della compagnia assicurativa) entro 5 giorni dalla data di stipula della polizza.

Contrassegno Provvisorio

Secondo l’articolo 11 del Regolamento IVASS n.13/2008, la compagnia assicurativa deve consegnare al contraente il contrassegno all’atto del pagamento del premio della polizza o della rata di premio o al massimo non oltre 5 giorni da questa data. La stessa scadenza vale anche per le polizze che operano on line o a distanza (devono consegnare a casa al contraente il tagliando entro massimo 5 giorni).

In questo lasso di tempo di massimo 5 giorni se non si è ancora in possesso del contrassegno originale, viene considerato come contrassegno provvisorio la quietanza di pagamento del premio o della rata del premio (anche nel caso questa sia stata trasmessa al contraente via fax o per via telematica) oppure la dichiarazione rilasciata dall’assicurazione che attesti il pagamento del premio, oppure la ricevuta di pagamento del bollettino di conto corrente postale prestampato dall’impresa. Il tagliando provvisorio dura quindi massimo 5 giornate.

Duplicato del Contrassegno

Su richiesta e a spese del contraente, le compagnie di assicurazione possono rilasciare dei duplicati del contrassegno ma solo nel caso in cui questo risulti deteriorato (in questo caso bisogna riconsegnare quello deteriorato) o sia stato smarrito, rubato o distrutto (in questo caso bisogna averne denunciato lo smarrimento o il furto). Inoltre nel caso di assicurazioni a distanza, si può richiedere il duplicato nel caso questi non sia stato consegnato a domicilio a causa del servizio postale (ad esempio non arriva in tempo perché la posta viene consegnata in ritardo). Sulla copia del contrassegno verrà apposta la dicitura “duplicato”.


Fac Simile Contrassegno di Assicurazione

Modello Fac Simile
Ecco un esempio fac-simile di tagliandino dell’assicurazione della macchina vuoto, con i campi e i dati da compilare che devono essere presenti.
Contrassegno Assicurazione Auto Fac Simile Esempio


Di seguito invece il fac-simile in bianco e nero proposto come esempio dall’IVASS nel Regolamento n.13 del 6 febbraio 2008.
fac simile Tagliando Assicurazione Auto IVASS

Caratteristiche e Dati

  • dimensioni: larghezza 80 millimetri e lunghezza 76 millimetri
  • fascia bianca di 3mm sui lati lunghi 76mm e di 6mm sui lati larghi 80mm
  • stampa in litografia su carta da 70 grammi al metro quadro
  • colori resistenti al sole: fregio blu (esterno) e terra di Siena (interno), fondo giallino e testo nero.
  • campi per dati: devono essere stampati in mille righe.
  • le zone che l’assicurazione deve compilare con i dati del veicolo (targa, tipo veicolo, data scadenza) devono essere stampati in millerighe

Sul talloncino devono essere indicati:

  • nome della impresa di assicurazione
  • dati della targa del veicolo o in assenza di targa i dati di identificazione del telaio e del motore
  • tipo di veicolo (es. autovettura)
  • giorno, mese e anno in cui scade la copertura assicurativa
  • firma del legale rappresentante della compagnia assicurativa
  • se la compagnia opera in Italia in regime di libertà di prestazione di servizi, vanno indicati anche le generalità e l’indirizzo del rappresentante per la gestione dei sinistri

Per i rimorchi e semirimorchi viene consegnato un contrassegno differente da quello posto sul veicolo che funge da motrice.

Il contrassegno è da conservare fino alla scadenza e deve essere obbligatoriamente esposto in posizione visibile sul parabrezza anteriore dell’auto.

Secondo quanto stabilito dall’articolo 181 del Codice della Strada, chi non espone il tagliando dell’assicurazione rischia una multa che può variare da 23 a 92 euro.

Il contrassegno, insieme al certificato di assicurazione e alla carta di circolazione, sono infatti i documenti obbligatori che devono essere sempre tenuti in auto.

Contrassegno Falso

Se il contrassegno viene falsificato si compie reato di “falso in scrittura privata”. Nel caso in cui invece il contrassegno esposto sia stato rubato (cioè sia stato oggetto di furto, rapina o appropriazione indebita) allora si compie reato di “ricettazione“.

Normativa

La normativa di riferimento è contenuta nell’articolo 181 del Nuovo Codice della Strada. Riportiamo di seguito il testo integrale della norma.

Codice della Strada
Articolo 181 – Esposizione dei contrassegni per la circolazione

1. È fatto obbligo di esporre sugli autoveicoli e motoveicoli, esclusi i motocicli, nella parte anteriore o sul vetro parabrezza, il contrassegno attestante il pagamento della tassa automobilistica e quello relativo all’assicurazione obbligatoria.

2. I conducenti di motocicli e ciclomotori sono esonerati dall’obbligo di cui al comma 1 purché abbiano con sé i contrassegni stessi.

3. Chiunque viola le disposizioni del presente articolo è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 23 a euro 92. Si applica la disposizione del comma 8 dell’art. 180.

Tagliando Assicurazione Auto Elettronico o Digitale

Il Decreto Liberalizzazioni di gennaio 2012 ha proposto l’introduzione del tagliando di assicurazione RCA elettronico per cercare di minimizzare il fenomeno dei contrassegni falsi. Il contrassegno elettronico delle assicurazioni auto diventerà operativo entro il 18 ottobre 2015. In questo modo sarà più facile individuare le auto con polizza RCA scaduta o falsa.



Agomento: Tagliandino assicurazione auto
Articolo pubblicato il 10 maggio 2010