Contrassegno Elettronico Assicurazioni Auto dal 2015

Contrassegno Elettronico Assicurazione AutoLa dematerializzazione dei contrassegni RC Auto, prevista dal Decreto Liberalizzazioni del 2012, diventerà realtà il 18 ottobre 2015.

Il regolamento sui contrassegni RC auto generati elettronicamente è infatti stato approvato, ma ci vorranno due anni prima che diventi operativo.

Solo a partire dal 2015, infatti, la dematerializzazione dei contrassegni di assicurazione diventerà definitivo e cesserà quindi l’obbligo di esporre sul parabrezza il tagliando cartaceo, che verrà sostituito da una card con microchip (uno di questi sistemi è ad esempio “RC Control”).


Grazie a questa innovazione dovrebbero quindi diminuire le auto che circolano su strada senza avere una copertura assicurativa. Sarà infatti possibile verificare in tempo reale (i chip verranno letti ad esempio da autovelox e tutor) tutte le informazioni relative al veicolo, date do decorrenza, sospensione e scadenza delle polizze auto, e le eventuali violazioni del Codice della Strada.

Questo sarò possibile grazie ad un incrocio tra i dati della Motorizzazione Civile, quelli dell’Archivio Nazionale Veicoli e quelli dell’anagrafe nazionale dei patentati.
E anche i titolari delle polizze auto potranno accedere e consultare questi dati.
Le compagnie di assicurazione avranno tempo fino ad aprile 2015 per inserire i dati negli archivi.

L’Agenzia per l’Italia Digitale ha emanato ad aprile 2013 la Circolare n. 62/2013 (“Linee guida per il contrassegno generato elettronicamente ai sensi dell’articolo 23-ter, comma 5 del CAD”) per indicare le linee guida da seguire in merito al contrassegno elettronico delle assicurazioni, secondo quanto disposto dall’articolo 23-ter, comma 5 del Codice dell’Amministrazione Digitale (vedi Decreto Legislativo 7 marzo 2005, n. 82). La circolare è consultabile qui.



Agomento: Contrassegno Elettronico Polizza Auto dal 2015
Articolo pubblicato il 29 ottobre 2013