Assicurazione Atti Vandalici Auto

Che Cos’è e Cosa Copre

Polizza Atti Vandalici AutoDefinizione: l’assicurazione auto contro gli atti vandalici è una polizza, non obbligatoria, che copre i danni provocati alla vettura assicurata da atti di vandalismo o di teppismo.

Si tratta di una garanzia accessoria, che va aggiunta alla polizza RCA, che è la copertura obbligatoria per poter circolare su strada.

A volte viene chiamata “polizza eventi socio-politici”.


Cosa Include

Cosa fa parte degli “atti vandalici”? La garanzia copre i danni subiti dall’auto a causa di atti di teppismo o vandalismo (es. gomme tagliate, portiera o fiancata della macchina rigata con una chiave, vetro rotto, ecc.), o derivanti da eventi sociopolitici come disordini, sabotaggio, terrorismo, tumulti popolari, scioperi, dimostrazioni, sommosse. In generale viene considerato “atto vandalico” un atto doloso compiuto da terzi che ha arrecato danno alla vettura.

Come Funziona

Per ottenere il rimborso dall’assicurazione dei danni subiti, l’assicurato deve presentare ai Carabinieri o alla Polizia denuncia contro ignoti per atti vandalici all’auto.

La compagnia assicurativa rimborserà le spese necessarie per la riparazione del danno all’automobile.

Per tutelarsi da eventuali truffe solitamente l’agenzia si avvale dell’intervento di un perito per verificare che il danno non sia stato volontariamente arrecato per poter fruire della copertura assicurativa ad esempio per riparare un danno preesistente.

Quando Conviene

Questa tipologia di copertura conviene quando si ha una macchina nuova o se si possiede una vettura di lusso, che mantiene il suo valore anche con il passare degli anni.

Conviene inoltre quando si parcheggi abitualmente l’auto in zone poco tranquille o in luoghi dove si svolgono spesso manifestazioni o cortei.

Solitamente non conviene quando si possiede un’auto vecchia e con un basso valore commerciale di mercato.

Quanto Costa

L’assicurazione per tutelarsi dagli atti vandalici è un costo aggiuntivo (facoltativo), che va sommato a quello della copertura R.C. Auto, che invece è obbligatoria per legge.

Il prezzo può variare a seconda della compagnia e a seconda della tipologia di evento che viene considerato “atto di vandalismo”. Per questo motivo il consiglio è quello di richiedere più preventivi alle compagnie per poter valutare le condizioni proposte da ognuna e scegliere la polizza che conviene di più.

Inoltre bisogna tenere presente che per questa tipologia di copertura la compagnia di assicurazione prevede quasi sempre una franchigia o uno scoperto per i danni causati all’auto dagli atti di vandalismo. Questo significa che una parte del danno (quota fissa o in percentuale) rimane a carico dell’assicurato, e questo costituisce un altro costo da tenere a mente.



Agomento: Polizza Auto Atti Vandalismo e Teppismo
Articolo pubblicato il 12 maggio 2010