Massimale Assicurazione Auto

Che cosa sono i Massimali della Polizza di Assicurazione Auto?

Massimale Assicurazione Auto: cos'è, definizione, significatoDefinizione: il massimale è la cifra massima che la compagnia di assicurazione può risarcire in caso di sinistro. Se il danno provocato è superiore al valore del massimale indicato sulla polizza auto, è l’assicurato a dover rispondere con il suo patrimonio.

Questo significa che il massimale indica l’importo massimo del danno che l’impresa di assicurazione è tenuta a pagare quando si provoca un danno a terzi durante la circolazione con la propria auto, la copertura dell’assicurazione si limita al valore del massimale e per i danni eccedenti è il responsabile a dover rispondere di tasca sua. Per questo a volte viene anche chiamato “massimale di garanzia“.


Massimale Minimo di Legge RCA

Il valore del massimale RCA è definito dalla compagnia assicurativa anche in base all’entità del premio. Tuttavia per legge il Codice delle Assicurazioni ha fissato delle soglie minime dei massimali al di sotto delle quali le compagnie non possono scendere per le Polizze RCA, e che sono state oggetto di modifica negli ultimi anni.

Attualmente nel 2017 il massimale RCA minimo per i danni alle persone è di 5.000.000€ (5 milioni di euro) e il massimale RCA minimo per i danni alle cose (chiamato anche “massimale minimo di legge”) è pari a 1.000.000€ (1 milione di euro).

Ricordiamo invece che per quanto riguarda le Polizze Auto Rischi Diversi, non esistono dei massimali minimi stabiliti per legge, ma questi sono sempre indicati nelle clausole dei singoli contratti di assicurazione.

Evoluzione

Di seguito l’evoluzione negli anni del valore dei massimali di assicurazione auto.

Fino al 10 dicembre 2009: massimali minimi pari a 774.685,55 euro

Dal 11 dicembre 2009 al giugno 2012: vengono separati i valori dei massimali per danni alle persone e alle cose. Per legge il massimale della polizza auto non può essere inferiore ai 2.500.000 euro (2,5 milioni di euro) per i danni provocati alle persone e non può essere inferiore a 500.000 (500 mila euro) per i danni provocati alle cose.

Una direttiva europea, recepita in Italia dal Decreto Legislativo numero 198 del 6 novembre 2007, ha stabilito poi che entro il 11/06/2012, le compagnie assicurative dovessero raddoppiare i massimali minimi per le assicurazioni auto, portandoli a 5.000.000 euro (5 milioni di euro) per i danni causati alle persone e a 1.000.000 euro (1 milione di euro) per i danni causati alle cose.

Dal 12 giugno 2012 quindi le compagnie di assicurazione sono state obbligate a raddoppiare i massimali RC Auto. Da questa data in poi, quindi, il massimale non può essere inferiore a 5 milioni di euro per i danni alle persone e a 1 milione di euro per i danni alle cose.



Agomento: Massimali Assicurazione RC Auto
Articolo pubblicato il 10 maggio 2010