Polizza RC Auto Gratis

Polizza RCA gratuitaUltimamente si sente sempre più spesso parlare di offerte delle concessionarie che propongono a chi acquista un’auto nuova un pacchetto che prevede l’assicurazione rc auto gratuita per un anno. Vediamo quindi meglio di cosa si tratta e perché bisogna stare attenti a queste polizze.

Attenzione alle Polizze Omaggio

Bisogna fare molta attenzione con le polizze gratuite, in quanto potrebbero rivelarsi non convenienti per i consumatori.

Queste promozioni comportano per l’assicurato il rischio di perdere la classe di merito maturata, cioè il beneficio offerto dalla Legge Bersani (legge 40/2007) che consente, quando si acquista una nuova vettura, di ereditare la classe di merito che si aveva sulla precedente macchina. Questo significa che l’assicurato potrebbe trovarsi a dover pagare nell’anno successivo un premio maggiore anche se non ha avuto incidenti.

Questo avviene perché le concessionarie che regalano la polizza auto per 12 mesi (nel senso che il prezzo della polizza rca è incluso nel costo di acquisto dell’auto), spesso utilizzano il contratto a “libro matricola”, cioè non intestato al singolo assicurato. In pratica si tratta di una polizza collettiva che non viene intestata all’acquirente dell’autovettura. Inoltre spesso si tratta di polizze a franchigia, che non utilizzano la formula bonus/malus.

Per questo motivo, al termine dei 12 mesi, l’assicurato potrebbe perdere la classe di merito che aveva maturato in quanto l’assicurazione non è in grado di sapere se nel corso dell’anno di polizza gratuita il guidatore ha provocato o meno dei sinistri.

Quindi dopo avere usufruito della polizza RCA omaggio per il primo anno in seguito all’acquisto di un’auto nuova, si rischia di dover ripartire dalla classe di merito peggiore, con conseguenze maggiore esborso monetario per la polizza assicurativa.

Diventa quindi fondamentale, prima di accettare offerte di questo tipo, chiedere sempre a chi verrà intestata la polizza rca e se al termine dell’anno di polizza gratuita verrà rilasciato l’attestato di rischio.


Indagine dell’IVASS sulle Polizze Auto Gratuite

Anche l’IVASS, Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni, in seguito a varie segnalazioni pervenute dalle Associazioni dei Consumatori, sta indagando sul caso. A quanto pare infatti le concessionarie non fornirebbero infatti ai consumatori tutte le informazioni di cui abbiamo parlato sopra.

Secondo l’indagine condotta da IVASS, nel 2014 sono stati circa 13.000 gli assicurati coinvolti in offerte di assicurazione rca gratuita per un valore di premi pari a circa 6 milioni di euro. Risultano essere sei le imprese che hanno offerto polizze omaggio con l’acquisto di un’autovettura nuova: tre utilizzavano la formula bonus-malus e al termine dell’anno rilasciavano il regolare attestato di rischio (quindi senza nessuna problema), mentre tre offrivano la formula a franchigia tramite il così detto “libro matricola”, senza rilasciare all’assicurato, allo scadere dell’offerta, l’attestato di rischio, o rilasciandolo ma senza mantenere la classe di merito di provenienza, con conseguente perdita dei benefici della Legge Bersani.



Agomento: Assicurazione RC Auto Gratuita
Articolo pubblicato il 27 aprile 2015