Passaggio di Proprietà Auto

Cosa è il Passaggio di Proprietà dell’Auto?

Passaggio Proprietà AutoIl passaggio di proprietà è l’atto con cui si deve registrare all’ACI il passaggio di proprietà di un’auto o veicolo usato acquistato e serve per ottenere il certificato di proprietà (CdP) aggiornato con i dati dell’acquirente, cioè i dati anagrafici del nuovo proprietario della macchina usata. In caso di mancato aggiornamento del certificato di proprietà dell’auto, si può incorrere in multe e sanzioni, tra cui anche il ritiro della carta di circolazione su strada.


Procedura del Passaggio di Proprietà della Macchina

Per prima cosa va autenticata la firma del venditore del veicolo sull’atto di vendita.

Entro 60 giorni dall’autentica si devono compiere i seguenti atti:

  1. Registrare il passaggio di proprietà all’ufficio provinciale dell’ACI – Pubblico Registro Automobilistico (PRA)
  2. Attendere che l’ACI – PRA rilasci il Certificato di Proprietà aggiornato con i nuovi dati del proprietario dell’auto
  3. Richiedere all’ufficio provinciale della Motorizzazione Civile l’aggiornamento della Carta di Circolazione

Nota Bene:

  • Nel caso in cui si sia acquistata un’auto usata e non si richiedono sia l’aggiornamento del Certificato di Proprietà e della Carta di Circolazione e si usa su strada la macchina usata e si verifica un controllo, si è sanzionabili con multa e ritiro della carta di circolazione ai sensi dell’art. 94 del Codice della Strada.
  • Nel caso in cui l’autentica della firma del venditore sull’atto di vendita sia fatta tramite Sportello Telematico dell’Automobilista (STA) del Pubblico Registro Automobilistico (PRA) o della Motorizzazione Civile, è obbligatorio appena dopo aver autenticato la firma richiedere la registrazione del passaggio di proprietà.
  • In tal modo con la procedura richiesta dallo Sportello Telematico si ha la certezza giuridica dell’aggiornamento dell’archivio del PRA con i dati del nuovo proprietario del veicolo.

Come Fare il Passaggio di Proprietà Auto

Guida con la procedura passo passo per fare il passaggio di proprietà di veicoli di cui si è in possesso del certificato di proprietà e vi è un solo acquirente o al massimo dieci.

Chi deve farlo?

Quando si dispone del certificato di proprietà i soggetti che possono richiedere il passaggio di proprietà possono essere:

  • l’acquirente dell’auto
  • una persona incaricata dall’acquirente (con delega dell’acquirente per il PRA e modello TT2120 per ufficio provinciale di Motorizzazione Civile con fotocopia del documento di identità/riconoscimento dell’acquirente).

Dove si fa?

A uno Sportello Telematico dell’Automobilista quando si è in possesso del certificato di proprietà.

Quali documenti si devono presentare?

  • Certificato di proprietà del veicolo usato
  • Atto di vendita dell’auto
  • Nota di presentazione al PRA su cui si deve indicare il codice fiscale dell’acquirente. Utilizzare il retro del Certificato di proprietà, oppure il modello NP3B scaricabile qui, da stampare e compilare in duplice copia, o in distribuzione gratuita presso gli STA ( Sportelli telematici automobilista) degli uffici provinciali ACI (PRA) e degli uffici provinciali della Motorizzazione Civile (UMC).
  • Carta di circolazione (copia originale + fotocopia)
  • Richiesta d’aggiornamento della carta di circolazione compilata su modulo TT2119 (in distribuzione gratuita presso gli STA degli uffici provinciali ACI (PRA) e dell’UMC)
  • Fotocopia di un documento di identità dell’acquirente. Nel caso in cui il documento di identità sia scritto in lingua straniera, deve essere allegata una traduzione in lingua italiana (tranne i casi in cui esistono esenzioni stabilite da leggi o accordi internazionali) certificata conforme al testo straniero dalla competente rappresentanza diplomatica o consolare, ovvero da un traduttore ufficiale.
  • Dichiarazione sostitutiva del certificato di residenza dell’acquirente, nel caso in cui la residenza non sia riportata sul documento presentato

Quanto costa la pratica di passaggio di proprietà?

I prezzi indicati di seguito sono quelli previsti per legge.

Tabella costi in euro dovuti e da pagare per il passaggio di proprietà di un veicolo per il quale si dispone del certificato di proprietà.

Imposta Provinciale di Trascrizione L’importo è variabile a seconda del tipo di veicolo e della provincia di residenza
Emolumenti ACI 20,92 euro
Imposta di bollo per registrazione al PRA 29,24 euro (se il Certificato di proprietà è utilizzato come nota di presentazione) o 43,86 euro (se come nota di presentazione si utilizza il mod. NP-3B)
Diritti DTT (*) (DTT= Dipartimento trasporti terrestri, la ex Motorizzazione) 9,00 euro
Imposta di bollo (*) per aggiornamento Carta di
Circolazione
14,62 euro

(*) si devono aggiungere i costi per i versamenti postali

Nota bene:

  • Se ci si rivolge allo sportello telematico di una delegazione dell’ACI o a un ufficio di una agenzia pratiche auto oltre ai costi previsti per legge (totale euro tabella + costo bollettini postali), per la richiesta bisogna aggiungere la tariffa – in regime di libero mercato – del servizio di intermediazione svolto dall’agenzia.
  • Se la pratica viene richiesta dopo i 60 giorni stabiliti per legge dall’autentica della firma del venditore si dovrà anche pagare in più, come mora il 30% dell’importo dell’ Imposta provinciale di trascrizione dovuta, e gli interessi legali (dovuti sulla sola IPT).

Modelli TT 2119 e TT 2120 da scaricare

Di seguito trovate i link per scaricare gratuitamente il modulo TT2119 e il modulo 2120 in formato pdf da stampare e compilare.

Modulo TT2119
MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI – DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI TERRESTRI – DIREZIONE GENERALE PER LA MOTORIZZAZIONE – DOMANDA PER OPERAZIONI RELATIVE AI VEICOLI A MOTORE E LORO RIMORCHI (ESCLUSI I CICLOMOTORI).
In fondo al pdf sono presenti le indicazioni su come si compila il modello TT 2119.
modello-TT2119.pdf

Modulo TT2120
AL DIPARTIMENTO DEI TRASPORTI TERRESTRI. DA ALLEGARE AL MOD. TT2119.
modello-TT2120.pdf



Agomento: Passaggio Proprietà Auto
Articolo pubblicato il 3 aprile 2012